Informativa trattamento dati

INFORMATIVA E RICHIESTA DEL CONSENSO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI COMUNI E PARTICOLARI AI SENSI DEL REG. UE 2016/679


Finalità del trattamento

Il trattamento dei dati personali da Lei forniti ha le seguenti finalità:

Richiesta, ottenimento e/o verifica presso enti pubblici (Centro per l’Impiego, Agenzia delle Entrate, INPS, etc.) della Sua scheda anagrafica professionale, lista movimenti, precedente posizione lavorativa, esistenza di altri rapporti di lavoro e/o similari:

  • per possibili agevolazioni applicabili nell’ambito di un’eventuale assunzione;
  • per la tutela dell’obbligo della non concorrenza contrattuale e post contrattuale e per la tutela di illeciti extracontrattuali concorrenziali.

Criteri di liceità / fondamenti giuridici del trattamento

Il trattamento dei dati personali da Lei forniti si basa sui seguenti criteri di liceità / fondamenti giuridici:

LiceitàFinalità
il trattamento è necessario all’esecuzione di un contratto di cui l’interessato è parte o all’esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso (art. 6 comma 1 lettera b del GDPR)1, 2
il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del Trattamento per effetto della normativa nazionale in materia contabile e fiscale, in quanto fornitori di prestazioni professionali e/o servizi (art. 6 comma 1 lettera c del GDPR)1
il trattamento è necessario per assolvere gli obblighi ed esercitare i diritti specifici del Titolare del trattamento o dell’interessato in materia di diritto del lavoro e della sicurezza sociale e protezione sociale (art. 9 comma 2 lettera b del GDPR)1
il trattamento è necessario per finalità di medicina del lavoro (art. 9 comma 2 lettera h del GDPR)1
il consenso dell’interessato (art. 6 comma 1 lettera a del GDPR per i dati comuni, art. 9 comma 2 lettera a del GDPR per i dati appartenenti a categorie particolari)2

Dati comuni

Ai fini dell’esecuzione dell’incarico professionale, Lei potrebbe conferirci o potrebbero emergere dai documenti oggetto dell’incarico dati personali comuni, quali dati anagrafici, fiscali e di contatto, dati relativi alla formazione, ai precedenti rapporti di lavoro e allo stato di occupazione/disoccupazione, dai relativi alla situazione familiare, dati relativi al reddito, oltre alle altre informazioni raccolte con il modulo cui è allegata la presente informativa.

Dati personali appartenenti a categorie particolari e dati personali relativi a condanne penali e reati

Ai fini dell’esecuzione dell’incarico professionale, Lei potrebbe conferirci o potrebbero emergere dai documenti oggetto dell’incarico dati personali ritenuti “particolari” ai sensi dell’art. 9 del GDPR (vale a dire “che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, nonché trattare dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale della persona”). Tali dati potrebbero in particolare riguardare lo stato di salute (ad esempio nel caso eventuale di: malattie, infortuni, inidoneità permanente o temporanea allo svolgimento di mansioni, stato di gravidanza, appartenenza a categorie protette), appartenenza sindacale, opinioni politiche, convinzioni religiose, l’origine etnica (come desumibile dal documento di identità e/o permesso di soggiorno). Non è previsto il trattamento di dati personali relativi a condanne penali e reati (art. 10 del GDPR).

Categorie di destinatari

I dati personali da Lei forniti, nella persecuzione delle finalità indicate, potranno essere comunicati alle seguenti categorie di destinatari:

  • Enti pubblici (Centro per l’Impiego, Agenzia delle Entrate, INPS, etc.);
  • Precedenti datori di lavoro (verifica posizioni);
  • L’azienda cui Lei è candidato/a come lavoratore/lavoratrice.

Trasferimento dei dati in paesi terzi

I dati personali da Lei forniti non saranno trasferiti in paesi esteri non appartenenti all’Unione Europea né ad organizzazioni internazionali.

Periodo di conservazione dei dati

Il periodo di conservazione dei dati personali da Lei forniti, nella persecuzione delle finalità indicate, seguirà il seguente criterio:

I dati sono conservati per il periodo minimo previsto dalla legge in considerazione della loro natura e della natura dell’incarico conferito dal cliente, nonché fino alla prescrizione di eventuali diritti, anche risarcitòri, in capo al Titolare, al cliente o ai rispettivi aventi causa.

Esistenza di un processo decisionale automatizzato

Il Titolare del Trattamento non adotta alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, di cui all’articolo 22 commi 1 e 4 del GDPR.

Diritti dell’interessato (i Suoi diritti)

Ai sensi degli artt. 15 e 16 del GDPR Le ricordiamo che Lei ha il diritto di:

  • chiedere al Titolare del Trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati;
  • quando il trattamento sia basato (esclusivamente) sul consenso dell’interessato, revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca;
  • proporre reclamo a un’autorità di controllo;

Le ricordiamo altresì che:

  • ai sensi dell’art. 17 comma 1 lettera b) del GDPR, Lei ha il diritto di cancellazione quale conseguenza della revoca del consenso solo se non sussiste altro fondamento giuridico per il trattamento (ad esempio, come nel caso della presente informativa, quando il trattamento è necessario all’esecuzione di un contratto di cui l’interessato è parte o all’esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dello stesso e/o quando il trattamento è necessario per adempiere un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare del Trattamento);
  • ai sensi dell’art. 17 comma 1 lettera c) del GDPR, Lei ha il diritto di cancellazione quale conseguenza dell’esercizio del diritto di opposizione solo in assenza di un motivo legittimo prevalente in capo al Titolare del Trattamento o a terzi.
  • ai sensi dell’art. 18 GDPR, Lei ha il diritto di ottenere dal Titolare del Trattamento la limitazione del trattamento quando ricorre una delle seguenti ipotesi:
    • l’interessato contesta l’esattezza dei dati personali, per il periodo necessario al titolare del trattamento per verificare l’esattezza di tali dati personali;
    • il trattamento è illecito e l’interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l’utilizzo;
    • benché il Titolare del Trattamento non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all’interessato per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;
    • l’interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell’articolo 21, paragrafo 1, in attesa della verifica in merito all’eventuale prevalenza dei motivi legittimi del titolare del trattamento rispetto a quelli dell’interessato

Per esercitare i diritti di cui sopra può rivolgersi al Titolare del Trattamento tramite i recapiti indicati in testa alla presente informativa.
Le facciamo presente, infine, che l’esercizio dei diritti di cancellazione, limitazione o opposizione al trattamento, potrebbero comportare l’impossibilità tecnica il Titolare del Trattamento di accettare l’incarico professionale o di adempiere, in tutto o in parte, alle obbligazioni ivi contenute.